Talk 03

sabato 13 ottobre

11:00 — 13:00

early bird – fino al 31 agosto
6€

full price
8€

+ COMMISSIONI EVENTBRITE

Sold out!

BAUGASM
Cosa ho imparato disegnando un poster al giorno per due anni

Baugasm racconterà cosa significa fare qualcosa ogni giorno per due anni e cosa ha imparato nel portare avanti questo lavoro con costanza. Parlerà di come ha cominciato la sua carriera, di tutto ciò che ha imparato attraverso il suo progetto disegnando un poster al giorno e dell’importanza della costanza in tutto ciò che si fa.

 

 

CAFFÈ DESIGN
Il mio banchiere viaggia in longboard

La gente è cambiata. I media sono cambiati. I linguaggi sono cambiati. I Brand sono cambiati. Giusto? Forse no. Non è forse vero che un Brand debba parlare con le persone come stesse parlando con il proprio miglior amico? Non è forse vero che i Designer sono ossessionati creatori di linguaggi? Per noi si. L’informalità è uno di questi. Ed è la chiave. La sfida è nel come: tracciare quell’infame linea che divide l’essere stupidi dall’essere informali. Ma ehi, non è mica questo il Design?

 

 

STUDIO MUCHO
Pensa, Gioca, Progetta

La conferenza sarà strutturata in tre parti. Primo: capire come l’uomo pensa e percepisce il mondo. Come vede, capisce e sente. Interagiamo con il mondo attraverso la mente, il corpo o l’immaginazione? La seconda parte spiegherà il meccanismo attraverso il quale creiamo i pensieri. Da dove vengono le idee? L’ultima parte è una guida per essere un designer migliore: come superare le paure e non cadere negli stessi errori.

 

 

MAURO BUBBICO
Le raffiche di grandine e il canto della cicala

La grandine e la cicala sono figure in antitesi accomunate dalla brevità della durata: la prima arriva all’improvviso, violenta distruttrice di ogni futuro; la seconda è voce di un essere insignificante e ozioso, il ricordo di un tempo felice di cui restano solo macerie. Entrambe sono metafore del Sud, luogo di contrasti dove bellezza e bruttezza si mescolano. Possiamo trasformare in bellezza il dramma della contraddizione, senza temere i conflitti ma imparando a rievocarli. È questo che ho tentato di fare e che vorrei raccontarvi.